CRAVATTE

Le cravatte sono dipinte a mano una ad una, quindi sono assolutamente uniche. Sono realizzate su seta e confezionate a mano, esistono in varie larghezze : 4 cm, 5 cm, 6 cm, 7 cm, 8 cm.

Non sapremo mai esattamente l’ origine della cravatta, però un pezzo di stoffa legato intorno al collo per i più disparati motivi è presente fin dagli albori della storia.
In Cina, gli archeologi hanno riportato alla luce statue di militari in terracotta datati attorno al 250 a.C. che avevano un fazzoletto legato alla gola. C’ è che asserisce che gli oratori del periodo Romano, lo usassero per riscaldare le corde vocali prima di una oratoria.
Di sicuro, in tempi a noi più prossimi, furono i soldati dell’ esercito Croato a diffondere “ la moda “ con tale ornamento, da loro chiamato “Podgutniak“ (quello che si mette sotto la gola).
Questo pezzo di stoffa, ripreso dall’elegante esercito Croato, fece breccia nella moda francese che lo definì “Cravate“ il termine francese, deriva dalla lingua Croata “Hrvat“, che significa appunto Croato, dato che era usata originariamente dai “Cavalieri Croati” i quali portavano al collo una specie di sciarpa detta “Sciarpa Croata“ abbreviata successivamente in “CROATTA“ da cui “Cravatta“.
Curiosità, ci sono 85 modi per annodare la cravatta.